#viaggi

Viaggiare è il compenso migliore

Cosa vuol dire fare una vacanza lavorativa attraverso l'Australia

Viaggiare è il compenso migliore

Hanno fatto degli studi sugli hippy con lo zaino come noi, i backpackers o \"ricercatori di esperienze\", il termine politicamente corretto che viene usato oggi. Siamo viaggiatori provvisti di un \"working holiday visa\" per una vacanza-lavoro. Sanno chi siamo, perché viaggiamo e, soprattutto, quanto spendiamo e quanto paghiamo in tasse. Non fraintendiamoci: le vacanze lavoro economicamente funzionano: offrono una manodopera a poco prezzo e una fonte di profitto pubblica e privata. Per questo ci permettono di andare in Australia.

E quando siamo lì? Trovare quell'onda giusta che parte può essere snervante con tutte le opzioni che ci sono. Allo stesso tempo, però, è magnifico. Quante volte uno si trova davanti a onde che lo sovrastano e si dice: \"Noo, aspettiamone un'altra ...?

La conversazione

Venendo da Avalon, la conversazione andò più o meno così: \"Ragazzi, ci sono più onde a Ulladulla che cougar (donne single) in un bar di Los Angeles il venerdì sera. Non c' è che l'imbarazzo della scelta\".

Armati con i numeri di telefono di varie persone del posto, una guida per trovare le onde, una buona provvista di birra e la nostra vecchia autoradio con musica a tutto volume, ci mettemmo in viaggio alla ricerca delle più tremende, impietose e spaventose onde della costa sud.

Tubo australiano

Trovammo qualche buona serie di onde da cavalcare sulla costa est. Niente di troppo folle. Basse, incuneate, roba da principianti con tavole lunghe. Di facile ascolto

Il Commodore Holden

Holden è una ditta automobilistica australiana che produce una macchina chiamata Commodore: un mostro da 4,0 litri, sei cilindri e più pesante di un carroarmato tedesco. Per qualche ragione ancora sconosciuta agli ingegneri, questi motori sembrano funzionare all'infinito, sopravvivendo agli interni, all'elettronica e alle tubazioni, diventando quindi dei fuoriclasse incredibilmente affidabili, ragione per cui i viaggiatori li comprano. Questo qui ci ha portato in giro per tutta la cosa sud del NSW. Era tenuto assieme da cavi di plastica e graffette e inspiegabilmente aveva una registrazione valida per dodici mesi.

Coolangatta

Ero scappato da Brisbane; dopo alcuni problemi di surriscaldamento e prima di raggiungere Coolangatta, le tubazioni, i freni e il servosterzo mi lasciarono, tutti allo stesso tempo, con una nube tossica, mentre il mio cervello cominciava a surriscaldarsi anche lui. Ho prenotato un biglietto per lasciare il paese per un po' e visitare il vicino arcipelago dell'Indonesia. Fortunatamente c'erano alcune onde nell'area per alleviare il dolore prima della partenza.

Kirra

Il viaggio può essere tanto reale da far male. Effimero. Duro. Tutte quelle ore passate a lavorare in fattoria, o a recuperare vecchi parti d'auto, oppure lo stile di vita vagabondo, l'anonimato assoluto, la messa in discussione delle tue intenzioni... legami personali e lavori diventano incontri ripetuti, canzoni da venti secondi. Cosa rende tutto ciò sopportabile? Alcune onde a Kirra.

Dei backpacker hippy

Potrei sbagliarmi, e ci sono sicuramente delle eccezioni, ma la mia impressione generale è che il \"working holiday visa\" ti permette di trovare lavori come manodopera, in ristoranti o, se sei veramente sfortunato, in fattorie dove rimani bloccato nel mezzo del nulla sotto raggi ultravioletti estremi. A volte gli australiani, non volendo pagare degli operai professionisti munuti degli attrezzi appropriati, chiamano gli ostelli in cerca di qualcuno disposto a fare un lavoro che nessun altro vuole. E noi lo facciamo, perché vogliamo continuare a viaggiare.

Micah nel Van

Residenti di van. Non ci vuole molto a trovarli: sporchi, intorno al barbecue nei parchi, addormentati in angoli bui sotto degli alberi, sempre parte di un confronto. Un van affidabile è come la tua poltrona, letto, lavandino, libreria e salotto. La tua alternativa. Un van affidabile è tutto.

Skateboarding

Lungo la costa e in tutto il paese ci sono degli \"heaps\" [mucchi], come direbbero gli australiani, di parchi di cemento, che facilitano lo stile di vita di chi fa surf o skate. Ecco qui il mio amico francese mentre, con noncuranza, impara qualche trucco smith grind sulla rampa.

Registrare una canzone

Qualcuno ha chiamato l'ostello per far svuotare e rimuovere un vecchio riscaldatore d'acqua. Ho avuto il lavoro io e l'ho fatto insieme a questo giovane carpentiere che ho poi scoperto possedeva uno studio di registrazione professionale a Narrabeen. Sapeva che avevo scritto e cantato qualche motivo sulla chitarra e mi ha chiesto se li volevo registrare quella notte. È stata un'esperienza epica: non tanto il mio canto (che assomigliava più che altro a una capra strangolata) ma piuttosto il fatto che il viaggio mi avesse aperto quest'opportunità.

Tom Carroll

Questo fu il giorno in cui abbandonai il mio lavoro da lavapiatti. Era previsto che la scena locale dei surfisti esplodesse. La scena dei surfisti a Sydney ha radici profonde. Alla fine dei conti, ho vissuto lì per sei mesi, affittando un letto a castello in un ostello, lavoricchiando e facendo surf. Non era male. Trovati al posto giusto al momento giusto e qualcosa succederà. Delle onde veramente buone. Cose tipo Tom Carroll che arriva e si lancia. I giovani promettenti (nella foto) che sfrecciano ancora più veloce. Cose di questo genere.

Tutte le foto sono di Evan Timpy.




Pinterest Tumblr

Evan Timpy

Evan Timpy fa parte della squadra di scrittori del Matador Network. Attualmente vive in Nuova Zelanda ma è originario del Nord Carolina; ha viaggiato attraverso il Messico, il Nicaragua, l'Australia e l'Indonesia.
Leggi ancora

Dove ti piacerebbe fare una vacanza di lavoro?



Condividi le tue storie Instagram

Usa la hashtag #sandiskstories per essere selezionato per questo sito.

Registrati per offerte speciali!

Ricevi offerte promozionali e suggerimenti fotografici da SanDisk.