#animali

La caccia

Fotografare l'agguato finale dalla prospettiva del leone

La caccia

Meg non manca mai di stupirmi.

Mi domandano sempre: 'Possono i leoni abituati alla cattività cacciare da soli?' Ho sempre saputo la risposta; tuttavia, non avrei mai immaginato che in questo particolare giorno d'inverno avrei potuto riprendere con la mia telecamera quello che stava succedendo dalla prospettiva del leone.

Il mio rapporto con Meg, la leonessa, è iniziato undici anni fa. Abbiamo fatto di tutto assieme fino a nuotare nei fiumi, cosa che i leoni non fanno di certo spontaneamente. Abbiamo un legame indescrivibile che ci permette di fare cose che la maggior parte degli esseri umani ritengono impossibili. Meg adora fare lunghe passeggiate con la sua sorella, Amy, negli spazi aperti dove io ho trovato il mio santuario.

Mi sono sempre chiesto cosa si sarebbe provato a vedere un leone cacciare e uccidere dalla sua prospettiva, così ho deciso di attaccare un'imbracatura di supporto da petto GoPro sulla schiena di Meg ogni volta che uscivamo per la passeggiata, nel caso succedesse qualcosa.

Il fatto di essere riuscito a far indossare e sopportare un'imbracatura a un leone è un successo di per sé. La maggior parte cerca sempre di levarsela, divertendosi poi a masticarlo, ma non Meg. Lei è la perfetta indossatrice di telecamera.

In questo particolare giorno, Meg aveva un atteggiamento inusuale. Quando ci uscimmo per la passeggiata, vidi Meg che continuava ad annusare l'aria, seguendo la traccia di un'antilope all'orizzonte. Pensando che non fosse niente, all'inizio, continuai a seguire Meg mentre lei si faceva strada furtivamente tra l'erba alta color del grano, permettendole di mimetizzarsi alla perfezione con il suo mantello fulvo. Quando cominciò ad affrettare il passo, non potei più starle dietro.

Dopo un po' e ormai da una certa distanza, vidi Meg che si lanciava per dare la caccia. Dopo fu tutto caos e improvvisa quiete, eccetto che per qualche gemito proveniente da un animale chiaramente sofferente. Quindi la calma assoluta. Corsi con il cuore in gola e trovai Meg nell'erba alta con le mandibole ben strette intorno alla gola di un cervo; lo stava soffocando come se non avesse fatto altro negli ultimi undici anni.

Aveva teso un agguato e ucciso la sua preda; non vedevo l'ora di guardare gli scatti dalla sua prospettiva. Ho controllato la telecamera che stava ancora girando. Che privilegio unico aver potuto prendere parte a quest'esperienza.

Cliccando [qui[(http://youtu.be/thNwNvvi48M)], puoi vedere il video dell'agguato .

 

Dichiarazione di limitazione di responsabilità Non consigliamo di interagire con animali selvaggi. Kevin Richardson è un professionista consumato.




Pinterest Tumblr

Con quali animali hai un legame particolare?



Condividi le tue storie Instagram

Usa la hashtag #sandiskstories per essere selezionato per questo sito.

Registrati per offerte speciali!

Ricevi offerte promozionali e suggerimenti fotografici da SanDisk.