#animali

In sintonia con un bisonte

Un po' di rispetto per il bisonte selvaggio del Nord America

In sintonia con un bisonte

Di recente ho avuto l'incredibile opportunità di passare tre settimane nell'Antelope Island State Park dello Utah, che ospita una delle popolazioni più numerose di bisonti del Nord America.

Prima nel 1492 si stima che la popolazione dei bisonti era tra i 40 e i 60 milioni. Tuttavia, verso la fine del 1890, soprattutto a causa della caccia e macello commerciale, i numeri hanno cominciato a diminuire, fino ad arrivare a soltanto 750 bisonti. Oggi, secondo la Lista Rossa IUCN, ci sono soltanto 15,000 bisonti selvaggi al mondo.

Questo animale leggendario era sacro per gli indigeni americani. Era simbolo di vita e abbondanza. In molti miti, i bisonti si sacrificavano spontaneamente per nutrire gli esseri umani. In altri, gli spiriti dei bisonti portavano conoscenze sacre di medicina, o pipe della pace per l'umanità. In molte storie ammonitorie, le spedizioni di caccia al bisonte fallivano perché i cacciatori non avevano rispetto per l'animale.

Il mio obiettivo durante la visita all'Antelope Island era di catturare lo \"spirito del bisonte\". E non è stato facile.

I bisonti hanno una vista straordinaria ed è quindi alquanto difficile avvicinarsi senza essere visti. Se vedono qualcuno che si avvicina, si allontanano immediatamente, ma se ti raggiungono mentre sei fermo in attesa, probabilmente ti passerranno molto vicino.

Ogni giorno seguivo praticamente la stessa strategia: Individuavo una mandria di tori e determinavo la direzione in cui si muovevano; quindi cercavo dei cespugli più avanti sul loro cammino e strisciavo in posizione; quindi mi mettevo in attesa.

Sebbene questo bisonte mi avesse avvistato abbastanza presto, continuò ad avvicinarsi lentamente. Muovendosi a zig zag, continuò ad avanzare, ricercando cibo e fermandosi poi a fissarmi per almeno 10 minuti. Poi proseguì, continuando a mangiare qui e là e a fissarmi. Andò avanti così per un'ora fino a quando non era che a 6 metri da dove ero seduto io. Rimasi seduto lì, ipnotizzato dalla sua presenza e dalla profondità del suo sguardo, cercando di capire perché in molti considerano questa creatura pericolosa. Dopo aver scattato qualche foto, lo ringrazia per il suo tempo e collaborazione e mi allontanai lentamente, pieno di ammirazione e rispetto.




Pinterest Tumblr

Daniel Fox

Da esploratore e narratore, Daniel Foz usa la sua narrativa per ispirare il pubblico a riconnettersi con la natura e gli animali.
Leggi ancora

Quale fauna selvatica in via di estinzione ti piacerebbe vedere da vicino?



Condividi le tue storie Instagram

Usa la hashtag #sandiskstories per essere selezionato per questo sito.

Registrati per offerte speciali!

Ricevi offerte promozionali e suggerimenti fotografici da SanDisk.