#sport

Alla caccia della grande onda

Scatti incredibili di una giornata di surf senza paragoni

Alla caccia della grande onda

Scatti spontanei sul surf

Questa foto è stata fatta a Peahi (ossia Jaws) Maui, nell'ottobre del 2012 durante l'inizio della stagione delle onde. Stavo seguendo la meteo a casa e sono rimasto sorpreso quando ho controllato le previsioni di buiy (servizio meteo per surfisti): una bella mareggiata con buone condizioni di vento. All'ultimo minuto ho deciso di fare il viaggio, finendo per comprare un biglietto di prima classe per arrivare a Jaws la mattina dopo. Una volta atterrato, sono andato direttamente al porto dove avevo uno sci d'acqua ad aspettarmi. Due ore dopo stavo fotografando questa storica sessione di paddling insieme al campione di surf Shane Dorian a Jaws.

Surfista del tramonto

Prima mattina a Sumatra con la squadra Oakley. Ci siamo tuffati nell'acqua prima che sorgesse il sole per fare alcune foto col flash. Durante una bella serie di onde, il surfista professionista Adriano De Souza decide di droppare quando vede arrivare un'onda più grande. A quel punto sapevo che avrei dovuto allontanarmi dalla zona d'impatto ma non volevo mancare lo scatto veloce. Sono così felice di essere rimasto altrimenti non sarei riuscito a catturare quest'incredibile angolo con l'alba sullo sfondo. Allo stesso tempo, il mio istinto aveva ragione: subito dopo aver scattato questa foto, sono stato tramortito dall'onda. Ma ne è valsa la pena per questa gemma.

Codice rosso

Non dimenticherò mai questo giorno. Avevo seguito regolarmente le grandi mareggiate di Teahuppo fin dal 2006 ma non avevo mai visto dei diagrammi come quel giorno. Lo chiamavano il Codice Rosso e non me lo sarei perso per niente al mondo. Le mareggiate imponenti erano così intense che annullarono la competizione di Billabong Pro Tahiti e la guarda costiera chiuse il porticciolo. Eppure, alcuni tra i più impavidi surfisti da grande onda decisero di prendere il rischio e si lanciarono all'attacco di quelle imponenti onde in quelle dure condizioni. In questo scatto, vidi l'onda mentre si alzava, era terribile, massiccia. Non avevo mai visto un'onda così tremenda in tutta la mia vita. Quando Everaldo \"Pato\" ha droppato, sembrava che l'onda stesse per ingoiarlo. Lui, però, ha mantenuto la calma, sicuro nella sua posizione, cavalcando l'onda contro ogni probabilità.

La mareggiata del decennio

Fiji, agosto 2012, isola Tavarua. Tutti i fattori essenziali per una perfetta grande onda da surfista erano presenti quel giorno: grandezza, direzione, il vendo che cala e cambia verso mare, regalandoci delle grandi onde e dei perfetti tubi. I cavalcatori delle grandi onde vennero da tutto il mondo per le migliori condizioni che Cloudbreak avesse mai visto.

L'onda da sogno

Questa foto mi ricorda sempre quel tempo quando ero giovane e sognavo a occhi aperti le grandi onde, disegnando il tubo perfetto sul mio taccuino.

La mia attrezzatura

In quanto fotografo da surf, ho bisogno di una protezione per la mia attrezzatura che sia affidabile e soprattutto resistente all'acqua. Per la mia macchina fotografica, l'obiettivo e il flash, ho costruito il mio abitacolo da acqua personalizzato. Per le schede di memoria, mi fido soltanto di SanDisk.




Pinterest Tumblr

Fred Pompermayer

Fred Pompermayer è un fotografo pluripremiato specializzato in sport d'azione estremi.
Leggi ancora

Fin dove ti sei spinto per catturare lo scatto perfetto?



Condividi le tue storie Instagram

Usa la hashtag #sandiskstories per essere selezionato per questo sito.

Registrati per offerte speciali!

Ricevi offerte promozionali e suggerimenti fotografici da SanDisk.